Newsletter
a.r. 2019-2020

Sono cronachette, tempestive e colloquiali, che ricordano le attività e le riunioni svolte mese per mese.

Andiamo a ritroso, con un sommario e la possibilità di lettura completa

N. 12 - Giugno 2020

Trascorriamo quest’ultimo mese dell’a.r. con rinnovato entusiasmo e ci riuniamo ancora per via telematica, pur con qualche prudente e ristretto incontro reale.

Animati dal proposito di fare la nostra parte nella (ri)costruzione di un futuro migliore, accogliamo con gioia i due nuovi soci, Samuele Sarotto e Luigi Barbero, e ci impegniamo sulla strada della sostenibilità ambientale, che è anche economica e sociale, con il decollo del progetto del nostro bosco (messa a dimora della prima pianta e firma del contratto di sponsorizzazione) e con le relazioni dei nostri soci: Nino Dutto su diseguaglianze e povertà nel mondo e sull’opera dell’Associazione S.O.S. Bra chiama Bra; Silvano Melissano sulla coltura dell’orto nel suo significato agricolo, storico e simbolico.

Nella serata  delle consegne si intrecciano riflessioni sul passato e propositi per il futuro. Viene assegnata la PHF a 4 soci meritevoli e comunicato l’indirizzo del sito web: www.rotarybra.it.

 N.11 - Maggio 2020

A causa del distanziamento fisico, ci riuniamo per via telematica,  regista Giuseppe Sordo.

Deliberiamo sulle ammissioni di due aspiranti rotariani, Samuele Sarotto e Luigi Barbero, e accogliamo come nuovo socio Oliviero Pagliasso, presentato da Camillo Scimone.

Curiosiamo un po’ nel nostro sito web che ci viene proposto prima della stesura definitiva.

Nella teleriunione di metà mese riflettiamo sul progetto Pane per i tuoi denti, i cui risultati altamente positivi vengono esposti dai coordinatori Alessandro Gianolio e Riccardo Vanni: un service formativo che ha impegnato molti soci, ha inciso sul territorio coinvolgendo Istituzioni e circa 1300 bambini dai 3 agli 8 anni sul problema cruciale del cibo sostenibile – ovvero buono, pulito, giusto - e meritando riconoscimenti e apprezzamenti sia nelle scuole in cui si è svolto sia nel convegno distrettuale di fine Maggio, durante il quale viene presentato.

N. 10  del 28 Aprile 2020

CURA e SOLIDARIETA’ sono  le due parole più ricorrenti durante questa pandemia e sempre fra loro collegate: l’una non può stare senza l’altra.

Hanno radici etimologiche profonde, indicano la premura verso l’altro, i rapporti di fratellanza che rendono una società coesa, come un solido geometrico.

CURA e SOLIDARIETA’ sono insite nella natura umana e genitrici rispettivamente della MEDICINA che interviene per la nostra salute e dell’ECONOMIA, quella dal volto umano che ci nutre in armonia con gli altri e con la natura.

Anche le due principali emergenze di questo tempo, sanitaria ed economica, sono legate.

Noi dobbiamo cambiare i nostri comportamenti e scegliere la strada della SOSTENIBILITA’, della cura e della solidarietà, ideali che ispirarono il sogno pragmatico di Paul Harris.

N. 9  del 10 Aprile 2020

L’emergenza Covid-19 colpisce duramente e soprattutto i più piccoli.

Su questo aspetto proponiamo alcune riflessioni, condivise fra i soci impegnati nella scuola.

Chiuse le porte degli Istituti scolastici, gli insegnanti “entrano” nelle case dei loro alunni mediante il Web: cercano di adottare metodi adeguati, instaurare relazioni positive e sostenere l’apprendimento incoraggiando con la loro “presenza” e il loro sorriso.

C’è uno stretto legame fra l’apprendimento che richiede all’alunno faticoso impegno e il sorriso dell’insegnante: quel sorriso che è necessario perché fa bene, suscita emozioni positive, ristora, consente il recupero di energie e aiuta a rialzarsi dopo un insuccesso.

Gli alunni anche a casa hanno bisogno di bravi insegnanti che amano il lavoro che fanno.

N.8 - Marzo 2020

Viviamo questo mese colpito dal Coronavirus in un’atmosfera di emergenza non solo sanitaria ed economica, ma anche sociale e psicologica.

Il nostro intenso programma viene sospeso: dalla conviviale solenne per la consegna delle Borse di studio sino alla relazione di Silvano Melissano sull’antico legame “uomo – orto - natura” e alla conferenza aperta alla popolazione di Alessandro Avataneo della Scuola Holden di Torino sui personaggi femminili nel mondo digitale.

Ci fermiamo, ci teniamo in contatto mediante il prezioso Web e intanto incominciamo a riflettere sul nostro stile di vita, sul nostro sviluppo così complesso e  così fragile.

N. 7 - Febbraio 2020

Iniziamo questo mese ospiti felici del nostro Club gemello di Hauts de Siagne: Costa Azzurra, sole, amicizia, convivialità e beneficenza con visite varie e un memorabile dîner de prestige:  102 presenze con il presidente Yves Boyer e il governatore Jean-Jacques Titon, Distretto 1730.

Il 13 Febbraio partecipiamo numerosi alla conviviale con la relazione di Piero Galluzzo, brillante ingegnere meccanico e raffinato autore di enigmistica, che ci fa assaporare l’arte di giocare con le parole in modo sorprendente e con un pizzico di umorismo.

Interruzione improvvisa e triste dei nostri incontri con la sospensione immediata delle attività: lutto per la morte prematura del nostro indimenticabile socio Giorgio Groppo e scoppio dell’epidemia del Coronavirus.

N. 6 - Gennaio 2020

Anno nuovo e rinnovato entusiasmo: riprendiamo a metà mese con un importante Interclub.

Matteo Ascheri, imprenditore lungimirante, colto e generoso, coinvolge il vasto pubblico, un centinaio, con la visita alle cantine e un discorso sul rapporto fra l’uomo e il vino lungo la storia, per concludere festosamente con l’aperitivo e la conviviale all’osteria Muri Vecchi.

Il 23 Gennaio Martina Fogliato, ingegnere elettronico, giovane brillante e poliedrica, ci racconta il suo percorso formativo: dall’esperienza liceale del Rypen al suo lavoro di ricerca svolto oggi nell’ambito dei processori a Sophia Antipolis, parco tecnologico all’avanguardia.

Dopo il seminario distrettuale su Comunicazione & Formazione, che fra l’altro ci stimola ad impegnarci per il nostro sito Web, partiamo per l’Interclub con gli amici di Hauts de Siagne.

N. 5 - Dicembre 2019

Inauguriamo per  le nostre riunioni la nuova sala polivalente dell’Albergo Ascheri, elegante, moderna e funzionale: al Direttivo incentrato sui progetti in corso e all’Assemblea ordinaria per l’approvazione del bilancio consuntivo a.r. 2018-2019 partecipiamo numerosi, riflettiamo sul nostro modo di procedere con toni briosi e formuliamo proposte costruttive.

Alla conviviale degli auguri di Natale e della beneficenza nel maestoso Ristorante Didattico Velso Mucci siamo ben 62: gratitudine e applausi alla Scuola, insegnanti e alunni dell’Alberghiero, e allo chef dell’osteria La Pimpinella che li ha sapientemente guidati.

Bellissima serata: convivialità raffinata, animazione divertente, atmosfera suggestiva, finalità benefica con generosa donazione all’Associazione S.O.S. Bra chiama Bra.

N. 4 - Novembre 2019

Nel giorno di S. Martino e nello spirito del nostro progetto formativo Pane per i tuoi denti partecipiamo alla Festa dell’orto e assistiamo al pranzo sostenibile nella mensa scolastica e al successivo… spazzolamento dei dentini da parte dei bimbi.

A metà mese in assemblea eleggiamo Alberto Bielli presidente del Club per il prossimo anno.

Giovedì 21 Novembre un folto pubblico, rotariani e cittadini, segue la dotta conferenza del prof. Adriano Zecchina, accademico dei Lincei, sull’intreccio fra storia, arte e scienza chimica.

Concludiamo il mese prima con l’esposizione della targa in ricordo di Giovanni Piumati alla presenza del sindaco, di amministratori, studenti, docenti, giornalisti e abitanti del quartiere, poi con la firma, quale Club co-padrino del rinnovato Rotaract Alba, Langhe e Roero.

N. 3 - Ottobre 2019

Nei primi 15 giorni del mese fervono nel Club lavori individuali e di gruppo per preparare service ed entra in piena azione il progetto educativo Pane per i tuoi denti.

La presidente è a Parigi e prende contatti con il Rotary Club n.1: contatti rinsaldati con  successiva donazione benefica e programmazione della nostra visita al Club parigino.

Nella riunione di metà del mese Daniela Franco viene designata presidente del Club per l’a.r. 2021-2022 e Giuseppe Sordo tiene una chiara e utile relazione sulla finanza responsabile.

Nella conferenza  di giovedì 24, aperta a un pubblico folto e attento, il prof. Lorenzo Magnea, brillante divulgatore scientifico, parla delle Fake news, malanno del nostro tempo.

Infine, la Messa nella chiesa-gioiello dei Battuti Bianchi in suffragio dei rotariani defunti.

N.2 - Settembre 2019

Con gli amici del Club gemello Hauts de Siagne celebriamo la bellezza dell’amicizia, della convivialità e della natura fra le vigne di Sorano, turgide e assorte in attesa della vendemmia.

Giovedì 12 avviene il decollo sprint del progetto Pane per i tuoi denti con la  nostra presentazione, interventi di autorità e dell’Università di Pollenzo, davanti a un vasto pubblico.

Nella calda domenica di metà mese andiamo in visita di S. Fiorenzo di Bastia Mondovì, con i suoi famosi affreschi. Lungo la strada verso Ciglié, ove ci attende la conviviale, ammiriamo il sacrario partigiano di S. Bernardo con i nomi dei caduti incisi sulle pietre della memoria.

Concludiamo l’intenso mese con tre riunioni: per ideare il “monumento” in ricordo di G. Piumati, per la formazione dei soci e per l’accoglienza del gruppo pre S.I.P.E riunitosi a Bra.

N.1 - Luglio 2019

E’ il primo mese del nuovo anno rotariano: trionfa l’estate con i desideri di aria aperta e di vacanza. Tuttavia noi ci riuniamo 4 volte, sempre di buon grado e con buona assiduità.

Consiglio direttivo, Assemblea dei soci per il bilancio di previsione e presentazione al Club, presenti il sindaco e la maestra referente, del nostro progetto Pane per i tuoi denti, che ha il fine di educare i bambini alla cittadinanza responsabile partendo dalla conoscenza del cibo.

Il giorno 25 riceviamo la visita del governatore Ines Guatelli: la sua relazione è feconda di idee e proposte; un bell’esempio di servant leadership, distribuita, capace di ispirare e motivare.

Conviviale partecipata e vivace: allegri brindisi, liete conversazioni  fra i commensali e intensi ricordi rotariani da parte del nostro socio, past governor Giorgio Groppo.